Majarzas e sanadoras
Le regole dell’antico sapere magico in Sardegna

  L’insieme delle modalità, gesti, contenuti e intenzioni della magia sarda sono un fatto culturale acquisito per tradizione orale. Sebbene si possa dire che tali regole non siano racchiuse da un preciso codice scritto, il rispetto di tale codice è essenziale, rimane implicito e niente affatto arbitrario. L’importanza dell’osservanza di tali regole ne andava dell’efficacia […]

Continua a leggere...

Realizzare un herbarium: come e perché.
La saggezza delle erbe

L’erbario si perde nella notte dei tempi. Fumigazioni, infusi, decotti, unguenti, oli, erano realizzati grazie all’antica saggezza degli erboristi e delle herbariae cui spettava il compito di raccogliere le erbe spontanee alimurgiche o fitoterapiche. Le erbe erano come compagne, la loro conoscenza si trasmetteva di generazione in generazione e venivano raccolte per svariate ragioni. La più […]

Continua a leggere...

La sala delle donne e i tre specchi vuoti.
Giovani future ministre della Repubblica

  Che la presenza politica femminile sia poca ne siamo al corrente. I signorotti salgono e scendono dal podio e nonostante i tempi maturi, nelle sale della Repubblica sono ancora gli uomini a concorrere agli apici del potere. Perché le politiche sono così poche? Non bisogna entrare nella retorica spicciola per capire che siamo in un momento […]

Continua a leggere...

Le arcane maggiori: leggere le figure femminili nei tarocchi (2)

  Continua il nostro viaggio tra le figure femminili nel mondo dei tarocchi. Nella prima parte dell’articolo che trovate cliccando qui ho voluto fornirvi dei suggerimenti utili per interpretare intuitivamente le carte rispondendo a una semplice evidenza: come faceva un monaco medioevale a interpretare le carte senza nessun manuale a cui appellarsi? Preso atto di questo, abbiamo applicato […]

Continua a leggere...